giovedì 18 settembre 2014

[Recensione] Brilliant - Occhi nelle tenebre di M.P.Black

Neanche a farlo apposta, il tempo di lettura che mi dava il Kindle per Brilliant -Occhi nelle tenebre era praticamente uguale al tempo che il treno avrebbe impiegato da Roma a casa mia, quindi ne ho approfittato e l'ho letto tutto d'un fiato, come si può fare solo quando sai che hai davanti a te ore intere in cui nessuno ti potrà disturbare. E così, ho terminato anche questa duologia della ormai conosciuta autrice di fantasy in varie declinazioni M.P.Black.

TITOLO: Brilliant - Occhi nelle Tenebre (#2)
AUTORE: M.P.Black 
CASA EDITRICE: youcanprint.it/amazon
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2014
PAGINE: 284 ( ed.cartacea)/279 ed elettronica

TRAMA

"Victoria è sopravvissuta all’attacco di Simon e ora vive alla Casa Famiglia, protetta da Jason e dagli Angeli Caduti del Professor Newton. Il suo cuore, però, si rifiuta di credere che Simon volesse veramente ucciderla per appropriarsi dei suoi poteri di Fata delle Quattro Arti. Victoria è perdutamente innamorata di lui e in ogni modo cercherà di convincere Jason a ricondurla da Simon. Il diabolico Arcangelo, però, trama alle sue spalle. La vuole con sé, per possederla e per farla sua per l’eternità. Così, durante una festa alla Casa Famiglia, Simon riuscirà a rapire Victoria, a condurla in un luogo nascosto e oscuro, e a raggiungere con lei l’apice di una passione devastante. Victoria e Simon, però, non potranno vivere in pace il loro travolgente amore. Un Arcangelo potente si riaffaccia con prepotenza dal passato di Victoria e lei si vedrà costretta a rifugiarsi nel Regno delle Fate, per acquisire le Quattro Arti e spiegare finalmente le ali, per ottenere l’immortalità. Jason le starà accanto, incapace di rinunciare a lei e convinto che l’amore che Victoria nutre per Simon sia solo frutto di un terribile inganno. E Victoria, tra Fate e Angeli che non conosce e che ambiscono al potere, riuscirà finalmente a ritrovare se stessa e a condurre una lotta terribile contro lo spettro del passato, che la condurrà infine a una battaglia terrificante, dove tutto verrà messo in discussione e dove, finalmente, la tanto temuta verità verrà a galla. Riuscirà la bella Victoria a vivere la sua appassionata e passionale storia d’amore con Simon? Nel capitolo finale della saga di Brilliant, la passione si sposa all’azione, alla magia e all’horror, in un mix adrenalinico, che lascerà il lettore senza fiato."


Ricordo che avevo letto molto volentieri il primo libro di questa duologia - di cui potete trovare la recensione qui - come del resto posso dire di aver sempre apprezzato le storie e i personaggi che la fantasia di M.P.Black è stata finora in grado di creare.
In questo secondo capitolo si riprende il filo principale del primo volume, il triangolo amoroso Jason-Victoria-Simon, ma anche, ovviamente, il fatto che la protagonista Vicky deve confrontarsi con una nuova realtà che ha sconvolto completamente la sua vecchia vita, coinvolgendo anche coloro che le sono più cari. Victoria è infatti la fata leggendaria, colei che può controllare le Quattro Arti, e che le fate e i mistici del Regno delle Fate reclamano come loro regina per governare sull'umanità. I poteri di Victoria, però, servono anche a Simon/Ismael, un Arcangelo intenzionato a ritornare in Cielo usando la forza straordinaria della giovane Fata.
Tuttavia, Jason, Victoria e Simon non si aspettano probabilmente di essere travolti da sentimenti tali da decidere il loro futuro e quello di quanti li circondano. E questa volta la scelta che Vicky farà tra Simon e Jason potrebbe essere proprio quella che il lettore meno si aspetterebbe, o almeno io non avrei mai detto, dopo aver letto il primo libro, che il secondo capitolo avrebbe riservato così tante sorprese a questo proposito.

Come nel primo libro, anche qui il ritmo è molto incalzante, si potrebbe parlare di un'azione continua che costringe i protagonisti a investire tutte le loro energie per la buona riuscita dei loro progetti e delle loro speranze. Anzi, se devo dirla tutta, ho avuto quasi l'impressione che M.P.Black andasse un po' di fretta in alcuni punti e questo, se da un lato fa sì che il ritmo sia molto veloce e nessuna tregua venga concessa al lettore, dall'altra mi ha dato l'impressione di uan certa incompletezza delle scene... non saprei neanche io come spiegarlo, solo che personalmente avrei preferito che, in particolare in alcuni punti, ci si soffermasse di più.
 I colpi di scena non mancano, e non solo per quanto riguarda i sentimenti di Victoria: non voglio assolutamente fare spoiler, ma anticipo solo che un nuovo personaggio entrerà in scena, e sfido chiunque a indovinare chi possa essere. Ve lo dico già, per quanto voi possiate tentare, è impossibile indovinare, e quindi complimenti all'autrice per questa intuizione davvero azzeccata.

Passando ai personaggi, ahimè, devo dire che non mi hanno convinta al cento per cento, anche se alla fine riacquistano un po' di punti. Ho trovato la figura di Jason un po' troppo fissa e monotona: è (quasi) sempre gentile e protettivo nei confronti di Victoria, in attesa che lei possa ricambiare appieno i suoi sentimenti. Insomma, è un Angelo tutto cuore ma che appare quasi debole di fronte al suo avversario, Simon, che invece mostra qualche sfacettatura in più.
La protagonista invece - e M.P.Black mi perdonerà su questo punto - non mi è piaciuta granchè. E' senza dubbio un'eroina fuori dal comune e anticonvenzionale, ma l'ho trovata un po' troppo indecisa al momento di fare la sua scelta tra Jason e Simon e a volte i suoi pensieri sono stati un po' superficiali e incoerenti. E' perfettamente consapevole di comportarsi in modo sbagliato, se ne rammarica, ma alla fine si comporta comunque come vuole, anche se il suo obiettivo è sempre quello di proteggere le sue amiche e sua nonna Paige.

Il finale si presenta come la degna e inaspettata conclusione di questa duologia in cui non manca nemmeno qualche piccante scena erotica. Il libro si legge molto velocemente, le pagine scorrono via che è una meraviglia e vi posso assicurare che se vi prendere qualche ora da dedicare alla lettura, non sentirete nemmeno una volta il desiderio di prendervi una picccola pausa.


1 commento:

  1. Grazie Chiara, bellissima, davvero! Black.

    RispondiElimina

Che cosa ne pensi di questo? Di' la tua!