giovedì 9 ottobre 2014

Novità Ottobre 2014 per Fazi Editore

Con soddisfazione annuncio che, come molti altri blog letterari, anche Libri del cuore e cuori di libri d'ora in poi collaborerà con alcune case editrici, per la precisione con Fazi e Tea/Tre60! Quindi da questo post in avanti, oltre alle recensioni, potrò proporvi anche le anteprime delle ultime due uscite di questi marchi, sperando che possiate trovare qualcosa di interessante per le vostre letture!

Come avrete sicuramente intuito dal titolo del post, oggi vi presento le ultime uscite della Fazi.

La regina Lucia di Edward Frederic Benson.

 La regina Lucia è il primo libro della fortunata serie comica dedicata al personaggio di Lucia, andata a ruba negli anni Venti del Novecento. Lucia regola la vita culturale del paesino di Riseholme, che scorre tra la musica di Beethoven e i dispetti dell'eterna antagonista, le conversazioni con il marito Pepino e il cortigiano Georgie Pillson. Ma quando Olga Bracely, famoso soprano si trasferisce a Riseholme, la nostra protagonista rischia di essere spodestata dal suo alto ruolo. Quello che sappiamo è che se Lucia sente il trono vacillare non esita a impugnare le armi...
Le opere di Edward Benson, per l'umorismo che le caratterizza, resistono al tempo con incredibile disinvoltura.



Il padrone del mondo di Robert Hugh Benson.

 In occasione del centenario della morte del grande scrittore inglese, un impressionante romanzo distopico che immagina con profetica magia il mondo del Novecento, in cui la Chiesa Cattolica viene distrutta dal potere della massoneria. Un'apocalisse moderna. Scritto nel 1907 e da allora il più venduto bestseller di christian fiction della storia, il romanzo racconta l'ascesa del grande filantropo Julian Felsemburgh, democratico e rassicurante, fautore di una pace mondiale che stempera le differenze tra le religioni e predica la tolleranza. Tutto viene accettato fuorché la Chiesa Cattolica, che viene straziata fin quasi alla sua completa eliminazione.
 


Fazi Editore propone la pubblicazione delle opere di due grandi autori inglesi del secolo scorso, due fratelli provenienti da una delle famiglie più colte di sempre. Robert Hugh Benson e Edward Frederic Benson sono stati scrittori brillanti e rivoluzionari, le loro opere ancora oggi riconosciute frutto di menti geniali. Figli dell’arcivescovo di Canterbury e di Mary Sidgwick, la donna più intelligente d’Europa secondo Lord Gladstone, Robert è l’autore de Il padrone del mondo, un romanzo distopico e incredibilmente profetico sul nostro secolo, mentre il fratello Edward è stato uno degli scrittori più prolifici e di successo della sua epoca, autore di storie fantastiche e di romanzi umoristici come La regina Lucia, un altro episodio della saga pubblicata nella collana 'Le meraviglie'.


Per i sentieri dove cresce l'erba di Knut Hamsun.
Per i sentieri dove cresce l'erba è il diario dell'internamento in ospedali psichiatrici e sanatori a cui lo scrittore (Premio Nobel per la Letteratura nel 1920) viene condannato per il suo collaborazionismo con i nazisti. Considerata l'opera-riscatto di Hamsun, è anche il suo ultimo romanzo, scritto nel 1948 quando l'autore era già in età avanzata. 
Come giudicare uno stato che si accanisce su uno scrittore di novant'anni per indagare sulle sue capacità mentali provocandogli ulteriore malessere? E come giudicare Knut Hamsun che aderisce con entusiasmo al pangermanesimo nazista e appoggia l'occupazione tedesca?








Professor Xy di Marcello Pozzato.

Matteo è un insegnante precario e pertanto destinato a diventare insegnante di sostegno. La sua storia copre l’arco di tre anni, durante i quali questo prof "controcorrente", amante della moto con il mito dell’Australia, cambia diverse scuole e alunni, costretto ogni volta a reinventarsi e poter diventare così un punto di riferimento per i suoi ragazzi, preda dei disagi più disparati. Nel frattempo il nostro prof conosce Alessandra, commessa, anche lei precaria, in un negozio d’abbigliamento, con la quale inizierà una relazione, unico elemento di stabilità in un contesto così caotico, mentre spera per la prima volta in un anno scolastico senza nessuna convocazione.


 

Nessun commento:

Posta un commento

Che cosa ne pensi di questo? Di' la tua!