sabato 30 maggio 2015

Il Sigillo di Aniox - La Rosa di Gerico. Si conclude così la trilogia di Aniox

Il ritardo con cui scrivo questo post è a dir poco vergognoso. E lo è ancora di più perchè avrei dovuto scriverlo più di un mese fa, prima ancora di avere il libro in mano, ossia quando ho avuto la certezza della sua pubblicazione.
Vi starete chiedendo di che cosa sto parlando. Se mi seguite da poco, forse il titolo di questo post non vi dice niente, ma se siete dei discreti osservatori avrete sicuramente notato le due cover in alto nella colonna di sinistra. E se avete letto qualcosa sulla mia biografia nella pagina "Su di me" vi sarete accorti che il mio nome e quello dell'autrice di questi due libri, "Il Sigillo di Aniox - Ritorno alle origini" e "Il Sigillo di Aniox - Il Destinato" coincidono. Vabbè, senza tirarla per le lunghe, oltre a leggere e recensire libri scrivo (o meglio scrivevo, chi ce l'ha più il tempo al giorno d'oggi?).
Ed esattamente in data 23 aprile 2015 è uscito il terzo ( e ultimo) libro di questa trilogia, "Il Sigillo di Aniox - La Rosa di Gerico", sempre edito da Piazza Editore, una piccola casa editrice della mia zona.
Non so esattamente perchè ho aspettato più di un mese per scrivere questo posto. O meglio sì, lo so: un esame di linguistica generale (come ormai avranno capito anche i muri) un po' di stanchezza, di prigrizia e un eterno istinto da procrastinatrice. Ma oggi bisognava farlo! Quindi eccomi qui a tediarvi con qualche breve notizia su questo mio ultimo libro. Potrei scrivere "su questa mia ultima fatica" ma - non mi ricordo se l'ho mai detto o no, perdonate la mia memoria da pesce rosso - "Il Sigillo di Aniox" è nato come libro unico e autoconclusivo, ed è stato poi l'editore a dividerlo in tre parte, per motivi di costi e di... volume. Chi se lo sarebbe mai letto un mattone di 1200 pagine scritto da una tredicenne?  Quindi si tratta, più che di un terzo libro, della terza parte di una stessa e unica storia, scritta tutta di seguito.
Come ho scritto, è il terzo e ultimo libro. Sì, perchè non amo le serie infinite. Sono un impegno troppo grande, per lo scrittore e anche per il lettore che si trova a dover sborsare un sacco di soldi, alla fine. Quindi, con "La Rosa di Gerico" finiscono le avventure dei nostri protagonisti. Questo significa che non sentirete più parlare di Aniox e dei Ventiquattro Regni? Di Rut, Jack, Agata, Roy e del Destinato?  Beh... potrete sempre scrivere una fanfiction! Oppure...
Veniamo al succo di questo post, visto che l'ho tirata abbastanza per le lunghe.
Qui sotto vi lascio la copertina del libro (realizzata da Gaia Degl'Innocenti, una promettente studentessa del Liceo Artistico di Treviso) che io personalmente adoro, e tutti i dati utili.
ATTENZIONE SPOILER: Per forza di cose, il retro di copertina rivela qualcosa sul secondo libro, per cui se non lo avete  ancora letto, scendente più in basso a vostro rischio e pericolo!




TITOLO: Il Sigillo di Aniox –La Rosa di Gerico
AUTORE: Chiara De Martin
CASA EDITRICE: Piazza Edizione
ANNO DI PUBBLICAZIONE: Prima edizione 2015
PREZZO: euro 15

“Dopo aver lasciato il Leheda attraversando un portale, Rut, Jack, Agata e Roy, i Figli di Aniox, si trovano sulle montagne al confine del Regno. Innanzi e tutto attorno a loro si estendono picchi rocciosi, ostili, apparentemente privi di qualsiasi forma di vita. Tuttavia, tutti sanno qual è il loro compito: devono trovare l’amuleto creato dagli Antichi Fondatori e abbandonato nel castello dove fu forgiato, nel Centro del Mondo, per sconfiggere il Destinato e liberare la dimensione dal suo giogo. Senza alcun tipo di mappa, solo Rut li può guidare verso la meta, seguendo i sogni che tormentano le sue notti. Ma il percorso è lungo e non certo privo di pericoli. Il Destinato li sta cercando e Rut sa, come lo sanno tutti, che se Sean può rintracciarli, allora può arrivare anche al Centro del Mondo e all’amuleto.
E anche se essi riusciranno alla fine a raggiungere il castello di Aniox e a vedere il suo Sigillo, qualcuno li aspetta nei sotterranei della fortezza, e non tutto potrebbe andare come previsto. Dopotutto, Rut non ha mai dimenticato che su di loro incombe anche una profezia di morte…”

Lo potete acquistare su IBS e negli altri store online. Vi ricordo inoltre che se cliccate sulle copertina dei primi due libri potete leggere online i primi capitoli di ciascun libro. Se volete maggiori informazioni sulla trilogia, cliccate sulla pagina "Il Sigillo di Aniox" di questo stesso blog!
Immagino di avervi già annoiati abbastanza, quindi... buon fine settimana a tutti!


                                                    
 


Nessun commento:

Posta un commento

Che cosa ne pensi di questo? Di' la tua!